Halloween - le zucche e il content Marketing

Halloween - le zucche e il content Marketing

Pensando ad Halloween, non si può fare a meno di pensare ai volti minacciosi intagliati nelle zucche. In questo articolo vedremo il collegamento tra le zucche e il content marketing.

 

Ti sei mai chiesto perché il simbolo di Halloween è una zucca illuminata per farne una lanterna?

 

La tradizione irlandese racconta che un fabbro di nome Jack fece un patto con il diavolo la notte del 31 ottobre e lo ingannò per poter avere salva la vita. Quando Jack morì, il Diavolo lo rispedì indietro sulla terra tirandogli addosso un tizzone ardente.

Jack se ne servì per ritrovare la strada verso casa e, affinché non si spegnesse col vento, lo mise sotto una rapa che stava mangiando.

Questa leggenda venne tramandata dagli irlandesi in America dove la zucca è più comune rispetto alla rapa. Così la zucca divenne ufficialmente il simbolo di Halloween e delle anime dannate che vagano sulla terra come Jack.

Da questa storia insomma è nata una tradizione che sposta ormai grandi numeri nel mercato: tralasciando costumi, dolci e merchandising, se ci concentriamo solo sulle zucche, secondo Coldiretti, negli anni la produzione di zucche è cresciuta e ha raggiunto 40 milioni di chili all’anno, con vendite triplicate nella settimana di Halloween rispetto al corso dell’intero mese di ottobre.

 

Il potere dello storytelling fa anche questo.

 

L’associazione tra Halloween e il content marketing attraverso la storia delle zucche intagliate è un esempio affascinante di come lo storytelling possa essere una potente leva per legare una festività con il tuo brand. La storia di Jack e la zucca ha dimostrato come un semplice racconto possa diventare una tradizione profondamente radicata nella cultura popolare, influenzando anche le dinamiche di mercato.

 

Questo approccio può essere applicato a molte altre festività oltre ad Halloween.

 

Un esempio notevole è la campagna natalizia di Coca-Cola, con l’introduzione nel 1931 di Babbo Natale come icona riconoscibile della marca. Questo ha creato un forte legame tra il marchio e il periodo natalizio, diventando una parte intrinseca dell’esperienza natalizia per molte persone.

 

Hai mai pensato che anche una festa come Halloween può essere associata al tuo brand? Ogni festività, con la giusta chiave, può essere un’occasione per creare delle campagne di marketing creative! Può essere un’opportunità quando queste sono affrontate con il giusto approccio di storytelling e sensibilità culturale.

L’importante è comprendere la festività, la sua storia e i suoi significati culturali e quindi trovare un modo autentico per collegare il tuo brand a quei valori. Il content marketing può aiutare a trasmettere questa connessione in modo creativo e coinvolgente, coinvolgendo il pubblico in un modo che va oltre la semplice promozione di prodotti o servizi.

 

Quali sono i 4 step da compiere per sfruttare le festività con campagne di marketing creative?

 

1. pianifica con anticipo i contenuti per le festività: predisponi degli slot specifici all’interno del tuo calendario editoriale;

 

2. scegli una tematica o un approccio creativo che sia in linea con la festività e che si adatti al tuo settore, ma soprattutto che sia in linea con la tua identità di brand e il tuo tono di voce;

 

3. offri promozioni e sconti speciali legati alle festività per incentivare gli acquisti. Puoi anche organizzare concorsi o giveaway a tema sui social media per coinvolgere il tuo pubblico;

 

4. fai un’analisi dei risultati: dopo la festività in questione, analizza i risultati delle tue campagne per valutare cosa ha funzionato meglio e cosa potrebbe essere migliorato. Questi dati possono aiutarti a prepararti meglio per le future festività.

 
Se vuoi essere supportato nella creazione della tua strategia di Content Marketing, contattaci. Il nostro team di esperti sarà felice di aiutarti in questo percorso!
Buon Halloween da tutto il team!

 

#ShineOnline
Federica Argentieri

Chat
👋